Lido The Village Salento

50 cose da fare nel Salento in Estate

Arrivare nel Salento senza aver letto questa lista, si può fare. Ma infondo, non conviene. Perché si rischierebbe di perdersi le cose fondamentali, quelle che solo un salentino puro sangue può consigliare perché le conosce e le vive tutto l’anno.

Il salentino, poi, ha questo grande pregio, che per qualcuno può essere confuso in mancanza di modestia: promuove la sua terra con gli occhi dell’amore. Ascolta i racconti sugli altri posti e dentro di sé continua a pensare che “niente è può essere più bello del suo Salento”. E magari lo dice e lo ribadisce più volte. A rischio sfinimento.

Abbiamo chiesto ai salentini veraci cosa un turista dovrebbe assolutamente fare nel Salento d’estate. Sentite che ci hanno detto:

 

  1. Almeno una volta vedere l’alba a Otranto, che è la prima alba d’Italia- noi spesso la vediamo il primo dell’anno ma anche quella estiva ha il suo fascino grazie alla vista a momenti cristallina delle montagne dell’Albania
  2. Mangiare un rustico. Tipicamente salentino, il rustico è uno dei “piatti” più amati dai salentini e dai turisti che ogni estate fanno scorpacciate di rustici che si trovano in ogni bar e rosticceria Salentina
  3. Visitare Lecce e ammirare la bellezza del suo Duomo di sera. Un colpo d’occhio. Le luci, l’atmosfera, il campanile.
  4. Mangiare una bruschetta alle sagre preparata con la “Ricotta Scante”forte) con le alici sopra. Provare per credere
  5. Fare un tuffo alla Poesia di Roca e agli scogli vicini. Per temerari
  6. Vedere Il tramonto a Porto Cesareo o a Gallipoli. L’alba invece bisogna guardarla sull’Adriatico
  7. Sorseggiare un Mojito in spiaggia sotto un baretto in legno e godersi la pace del momento
  8. Andare alle Maldive del Salento. Acqua cristallina, spiaggia da favola
  9. Partecipare ad una dancehall in spiaggia di sera. Chicca della vita notturna estiva salentina
  10. Fare almeno una tappa della Notte della Taranta. Ad Agosto ce ne sono più di 15. Almeno una volta bisogna provarla, e lasciarsi contagiare dal ritmo
  11. Trascorrere un’intera giornata in spiaggia. Colazione, pranzo al sacco, pomeriggio da sfinimento con pisolino annesso, rientro a tramonto inoltrato. Questo è relax.
  12. Mangiare le pittule salentine. Piatto tipicamente autunnale ma rispolverato in grande stile nelle sagre salentine.
  13. Scegliere Ionio o Adriatico in relazione al vento che soffia. Un must: ti alzi e scegli
  14. Passeggiare per i vicoli di Lecce di notte che per molti è ancora più bella che di giorno
  15. Mangiare in una trattoria tipica nei centri dell’entroterra salentino e lasciarsi conquistare dalla bontà dei piatti e dalla gentilezza dei gestori
  16. Mangiare linguine con i ricci in un ristorante di fronte al mare e lasciarsi inebriare dagli odori
  17. Bere uno spritz a “El Chiringuito”
  18. Bere il caffè in ghiaccio con latte di mandorla, ma stando attenti, perchè crea assuefazione
  19. Ascoltare i racconti dei vecchietti nei paesini che narrano le vicende della loro gioventù comodamente seduti sull’uscio di casa propria
  20. Mangiare la torta crepes da Dentoni
  21. Ascoltare un concerto live in un locale all’aperto in centro a Lecce, perché l’estate è bello viverla anche in pieno centro cittadino
  22. Visitare Santa Cesarea Terme e ammirare le bellissime ville che “compongono” il centro
  23. Mangiare il pasticciotto Obama di Campi Salentina: il pasticciotto nero
  24. Vedere le luminarie note a livello internazionale della Festa di Santa Domenica a Scorrano
  25. Mangiare un gelato da Dentoni
  26. Fare l’aperitivo di domenica col sushi a “El Quintero”
  27. Mangiare la frisella con i pomodorini e il basilico
  28. Visitare il Borgo di Specchia, uno dei borghi più belli d’Italia
  29. Visitare Acaya e il suo castello
  30. Mangiare l’anguria in spiaggia
  31. Passeggiare per il centro storico di Otranto tra casette bianche e bastioni
  32. Bere e mangiare al Mercatino del Gusto di Maglie
  33. Far giocare in acqua i bambini tutto il giorno
  34. Fare un tour delle Chiese di Lecce, una più bella dell’altra
  35. Visitare Castro
  36. Mangiare il gelato da “Natale” a Lecce
  37. Partecipare a La Notte della Taranta di Melpignano
  38. Mangiare il pasticciotto da Ascalone di Galatina
  39. Ballare fino all’alba nelle Dancehall al Mamanera
  40. Mangiare i gamberoni in un ristorante sul mare
  41. Passeggiare in spiaggia nelle prime ore del mattino quando tutto è tranquillo e la pace è immediata
  42. Visitare il vero tacco dello stivale: Santa Maria di Leuca
  43. Mangiare le polpette di polipo a “La sagra de lu purpu” di Melendugno
  44. Godersi un acquazzone estivo in spiaggia
  45. Fare i balli di gruppo in acqua
  46. Fare un bagno a Porto Selvaggio, sullo Ionio
  47. Degustare del buon vino salentino
  48. Fare una ronda (ballo per strada in cerchio sulla musica popolare salentina)
  49. Fare il bagno al Ciolo
  50. Terminare la vacanza e lasciarsi cullare dal mare che vi riporterà a casa, risalendo la Puglia per la sua costa

In ultimo, capirete perché il vostro amico salentino vi aveva detto di andarci in vacanza a tutti i costi, ma attenzione, la voglia di tornare sarà nascosta dietro l’angolo, e infondo: perché non tornarci davvero?

Magari torna e vieni al The Village Salento, noi ti aspettiamo!

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>